La dichiarazione del contribuente: modello 730

La dichiarazione del contribuente: modello 730

Entro il prossimo 30 aprile il lavoratore dipendente e il pensionato (in possesso di alcuni redditi dichiarabili attraverso la modulistica 730) presenta la dichiarazione con il modello 730, e:
in presenza di dichiarazione a credito, riceve il rimborso dell’imposta direttamente nella busta paga o nella rata di pensione, a partire dal mese di luglio (i pensionati a partire dal mese di agosto o di settembre);
in presenza di dichiarazione a debito, versa quanto dovuto attraverso il sostituto di imposta che trattiene l’importo dalla busta paga a partire dal mese di luglio, o dalla pensione a partire dal mese di agosto o settembre.
L’intero processo di liquidazione o versamento delle imposte, si articola su numerose scadenze, con partenza ad aprile e chiusura delle operazioni a novembre.
Il contribuente può scegliere se richiedere l’assistenza fiscale al datore di lavoro che si rende disponibile a eseguirla direttamente (assistenza diretta), ovvero a un Caf o a un professionista abilitato (assistenza indiretta).
Si propongono dunque di seguito i diversi adempimenti che i soggetti coinvolti nell’”operazione 730” sono tenuti a porre in essere; le tempistiche sono diverse in relazione al fatto che si tratti di assistenza diretta ovvero indiretta, come sopra specificato.

PDF CIRCOLARE COMPLETA